Cassœula

Nei mesi autunnali e invernali è facile trovare nel nostro banco gastronomia la nostra cassœula. Guido la prepara sapientemente con costine o puntine di maiale, salamini, salsiccia, verza, passato di pomodoro, vino bianco, olio extravergine d’oliva, aromi e sale.

Storia della Cassœula

Cassœula: piatto dalle origini contadine, tipico della tradizione popolare milanese e lombarda. Nel linguaggio italianizzato è chiamata anche cazzuola o cazzola. Gli ingredienti principali sono le verze e le parti meno nobili del maiale come la cotenna, il musetto, i piedini, le costine.
Del maiale non si butta via niente, anzi, con verze e scarti si fa la cassœula.

Mentre in passato in ogni casa era facile poter trovare in tavola questo piatto, ora è diventato introvabile.
Poche le trattorie che ancora la propongono nonostante sia un piatto ancora molto richiesto. Ancora meno le famiglie che la cucinano.
Insomma: un piatto della nostra tradizione che potrebbe cadere in disuso.

“Cassœula” di Baffi Alimentari

Prepariamo la nostra Cassœula seguendo la ricetta originale.
Per approfondire il discorso, leggete questo articolo sulla cassœula»

Ingredienti

Costine o puntine di maiale, Salamini, Salsiccia, Verza, Passato di pomodoro, Vino bianco, Olio extravergine d’oliva, Aromi, Sale

Packaging

Venduto in comode vaschette, adatte per essere messe direttamente sia in forno tradizionale, sia nel microonde.

Conservazione

In frigorifero, ad una temperatura tra 0 a + 4 gradi, per 4 giorni dall'acquisto.